Come migliorare l’ambiente lavorativo diffondendo oli essenziali

In molti ambienti lavorativi così come negli uffici è molto facile che si crei aria pesante. Questa, è dovuta dalla presenza di batteri e microrganismi in generale, causati dall’uso di deumidificatori, condizionatori o agenti chimici.

D’altra parte è anche vero che molto spesso questi luoghi siano intrisi di nervosismo, stress o agitazione, che purtroppo non facilitano la concentrazione e la calma mentre si lavora. È utile a tal proposito preoccuparsi di migliorare l’ambiente lavorativo, favorendo un clima positivo. Tramite l’uso delle piante è possibile depurare l’ambiente oppure diffondendo nell’aria i giusti oli essenziali con l’uso di un vaporizzatore.

Piante in ufficio

Oli essenziali ideali per l’ambiente di lavoro

Una miscela ideale spesso utilizzata è composta dall’ olio essenziale di lavanda e dall’olio essenziale di pompelmo. Il primo è un depuratore naturale dell’aria e un ottimo rilassante, capace anche di alleviare il mal di testa. Il secondo, invece, favorisce la concentrazione. Il giusto mix è composto da 4-5 gocce di entrambi gli oli.

Se per esempio si soffre di sonnolenza durante il lavoro, l’eucalipto citriodoro è l’essenza ideale per la circostanza, rosmarino e tea tree oil quando termosifoni e deumidificatori provocano sensazione di naso tappato. Altre 2 essenze spesso utilizzate sono il limone e il bergamotto, ottimi in caso di gola secca il primo, per favorire la concentrazione il secondo.

Fiori di Lavanda

Come diffondere nell’ambiente queste essenze

Prima di scegliere di diffondere in un ambiente lavorativo condiviso gli oli essenziali di cui sopra, è importante che siano tutti al corrente e ne accettino di buon grado la diffusione.

Sono diversi i dispositivi elettronici che si possono trovare sul mercato e utilizzare, come ad esempio i diffusori elettrici che funzionano riempiendoli con un po’ d’acqua e il dosaggio di oli che si desidera. Tuttavia, i migliori dispositivi in questo campo sono i vaporizzatori. Fra questi i dispositivi da tavolo Arizer Extreme Q e Arizer V-Tower, ottimi per il rapporto qualità prezzo, non da meno sono alcuni vaporizzatori portatili come l’Arizer AIR o l’Arizer SOLO.

Vaporizzatore Extreme Q

Modalità di diffusione alternative

Un altro modo per diffondere gli oli nell’ambiente sono i diffusori con sotto la candela o anche semplicemente una candela. Un altro modo ancora è quello di mettere gli oli essenziali nell’acqua dei termosifoni durante le stagioni invernali. In fine è possibile procurarsi uno spruzzino vuoto da riempire con 300 ml di acqua e 4-5 gocce degli oli trattati in questo articolo ottenendo così uno spray per ambiente.

Piante da mettere in casa o in ufficio per depurare l’aria

  • Sanseveria trifasciata laurentii

Nota anche come Lingua di Suocera è una delle più efficaci piante per depurare l’aria. Ottima per filtrare la formaldeide spesso presente nei prodotti per la pulizia o in altri prodotti per la casa in generale. Il bagno è la sistemazione ideale per questo tipo di pianta poiché prospera anche in condizioni di sana luce.

  • Ficus Benjamin

Ideale per filtrare molti agenti inquinanti come la formaldeide, il tricloroetilene e il benzene. È importante scegliere la giusta posizione per un’equilibrata esposizione solare così come un’innaffiatura regolare al fine di renderne la vita longeva

  • Falangio

Ottima per chi non ha il pollice verde, il falangio è una pianta molto resistente e poco soggetta ad ammalarsi. Non ha bisogno nemmeno di molta luce. Il suo e prosperoso fogliame la rende capace di filtrare benzene, ossido di carbonio, xilene e formaldeide.

Vaporizzatori e Aromaterapia. Benefici per la salute

Puoi diffondere gli oli essenziali in ambiente tramite vari dispositivi elettronici utilizzabili sia in ufficio che comodamente a casa

Il trattamento naturale degli oli essenziali con i vettori (sostanze naturali come l’olio vegetale) genera l’aromaterapia che viene utilizzata per contrastare sintomi di tipo fisico e psicologico garantendo benefici per la salute e effetti positivi contro sindrome premestruale, stress e sintomi influenzali.

Vapore e oli essenziali - Benefici per la salute

Qui di seguito troverete nel complesso tutti i sintomi che l’aromaterapia può contrastare

  • Disturbi del sonno
  • Memoria barcollante
  • Sintomi influenzali
  • Tosse e raffreddore
  • Risveglio degli stimoli sessuali
  • Momenti di stress
  • Modo di comportarsi
  • Sindrome e dolori premestruali
  • Stress lavorativo

Disturbi del sonno

Sonno e spossatezza - Benefici per la salute

Hai problemi di insonnia? L’aromaterapia è ideale per chi soffre di disturbi del sonno. L’olio essenziale che consigliamo in questo caso è quello di lavanda, un fiore delicato e dall’aroma semplice. Con l’esperienza imparerai a dosare gli oli essenziali. Prima di andare a dormire provate a vaporizzare della lavanda sul cuscino, farà il suo effetto con calma e durante la notte.

Memoria barcollante

Memoria barcollante - Benefici per la salute

Capita spesso di ritrovarsi in periodi in cui la mente non vi accompagna proprio, questo in genere è dato dallo stress. Puoi combattere questo problemi tramite l’uso di olio essenziale al rosmarino. Esperti nel campo hanno verificato gli effetti positivi di questo olio. Si dice che questa pianta possa migliorare la memoria, la capacità di ricordare e le funzioni cognitive nelle persone già adulte.

Sintomi influenzali

Sintomi influenzali - Benefici per la salute

Con l’aromaterapia si possono contrastare i sintomi influenzali e decongestionare le vie respiratorie non che favorire l’eliminazione di catarro e germi che in genere causano il malessere. Potete utilizzare l’olio essenziale di eucalipto o di timo. Questi andranno massaggiati con cura sul petto, ricordandovi di non esagerare mai con le quantità.

Tosse e raffreddore

Tosse e raffreddore - Benefici per la salute

I cambi di stagione e i tipici eventi possono essere fonte di stress per il corpo, dando vita a tosse e raffreddore. Oramai si può trovare in giro una svariata gamma di prodotti erboristici che aiutano a combattere questi sintomi. Noi consigliamo sempre di scegliere la via più naturale possibile. Infatti consigliamo di utilizzare acqua bollente e qualche goccia di olio essenziale di eucalipto o di timo. Non vi resterà che inalare per provare i suoi benefici.

Risveglio degli stimoli sessuali

Risveglio degli stimoli sessuali - Benefici per la salute

Con l’aromaterapia si può migliorare la risposta sessuale maschile. Questa tecnica serve per migliorare la circolazione nella zona genitale maschile e risvegliare gli stimoli sessuali. Se volete creare qualcosa di estremamente affascinante dovete provare i vari oli essenziali consigliati: liquirizia, lavanda e vaniglia.

Momenti di stress

Momenti di stress - Benefici per la salute

 

Uno dei benefici più conosciuti dati dall’aromaterapia è l’alleviamento dello stress. Decidere di sottoporsi ad un trattamento di aromaterapia può realmente calmare il tuo stato attivo di stress. In commercio possiamo trovare vari oli che possono fare al caso nostro. L’olio essenziale di basilico ha un effetto antistress e antidepressivo mentre quello di camomilla ha un potere calmante per eccellenza.

Modo di comportarsi

Modo di comportarsi - Benefici per la salute

Capita certe volte di avere momenti in cui non riusciamo proprio ad essere calmi e rilassati. Il nostro modo di comportarci può essere alleviato dall’utilizzo di oli essenziali per aromaterapia. Volete calmare mente e nervi? Vi consigliamo di utilizzare l’olio essenziale di legno di sandalo. Invece l’olio essenziale di timo o di limone può aiutarci a ri acquistare nuove energie e portarci  ad agire più prontamente.

Sindrome e dolori premestruali

Sindrome e dolori premestruali - Benefici per la salute

La vaporizzazione di oli essenziali tramite aromaterapia può dare una mano anche ai fastidiosissimi dolori premestruali. Per evitare tensione, tristezza, dolore e gonfiore. Gli oli essenziali potrete usarli sia vaporizzati con dispositivi appositi o massaggiarli sul corpo. In questo caso specifico consigliamo gli oli essenziali di rosa o di bergamotto e geranio.

Stress lavorativo

Stress lavorativo - Benefici per la salute

Ormai le statistiche dicono quasi nel 60% dei posti di lavoro si respira un eccessivo nervosismo. Questo tipo di nervoso con il passare del tempo si trasforma in una situazione di disagio che può creare dei problemi sul tuo posto di lavoro. Gli oli essenziali di lavanda e pompelmo sono ideali per alleviare la tensione in generale e purificare l’aria dell’ambiente di lavoro. Provate questa miscela sensazionale non ve ne pentirete.

Come si utilizzano gli oli essenziali

In base alle vostre esigenze, potrete scegliere il metodo più giusto per  utilizzare gli oli essenziali senza incorrere in nessun inconveniente

Con l’esperienza capirete quale metodo vi piace di più e quale non utilizzerete quasi mai. L’unica regola è quella di non esagerare con gli oli essenziali. Ricordatevi che sono oli concentrati e potenti. Bisogna iniziare con cautela per evitare eventuali problemi di allergie e problemi di pelle. Principalmente l’uso di oli essenziali è sconsigliatissimo alle donne in gravidanza.

Vi elenchiamo qui sotto i metodi più conosciuti per usare gli oli essenziali.

  • Per inalazione
  • Tramite vaporizzatori per aromaterapia
  • Massaggiato sulla pelle
  • Utilizzo in vasca

 

Problemi alle vie respiratorie? Inalatelo!

Problemi alle vie respiratorie - Oli essenziali

Se soffri di problemi alle vie respiratorie, ti consigliamo di inalare gli oli essenziali. Proprio per queste patologie troviamo in commercio degli oli specifici come olio essenziale di Tea Tree, Eucalipto o Ravintsara. Questi oli grazie alla loro potenza antibatterica sono ideali per liberare le cavità nasali e si rivelano ottimi contro i sintomi influenzali

Come utilizzare i vostri oli essenziali per inalazione

Bollite un pentolino di acqua. Una volta arrivato a temperatura levatelo dal fuoco. Versate 2-3 gocce di olio essenziale nell’acqua calda. Tenete la testa coperta utilizzando un panno o un asciugamano, inalate per circa 15 minuti ed il gioco è fatto. Un consiglio utile è quello di tenere chiusi gli occhi durante l’esposizione al vapore, per evitare di  irritarli.

Vaporizzatori per aromaterapia

Vaporizzatori per aromaterapia - Oli essenziali

Questo modo di utilizzare gli oli essenziali beneficia in particolare sull’umore, sulla concentrazione e sulla psiche. In base ai casi si può scegliere il giusto olio essenziale o la miscela più adatta alla vostra richiesta. L’olio essenziale di lavanda e quello al mandarino sono rinomati per la loro azione rilassante, mentre ideali per lavoro e studio sono gli oli essenziali agli agrumi come limone e pompelmo. Potrete utilizzare gli oli essenziali in vaporizzatori per aromaterapia, reperibili facilmente online. Ormai sono molti i dispositivi sia portatili che da tavolo che offrono questo “servizio” cioè l’aromaterapia.

Massaggio Aromaterapeutico

Massaggio Aromaterapeutico - Oli essenziali

Il massaggio aromaterapico può essere fatto su varie parti del corpo. Una delle cose che bisogna sapere su gli oli essenziali è che non si possono utilizzare puri sul corpo (tranne in rari casi). Vanno diluiti con un vettore che sarebbe un olio vegetale tipo olio di mandorle dolci o semplicemente olio di oliva. Questa operazione risulta veramente importante, perché evita il rischio di fastidiose reazioni cutanee. La diluizione avviene in genere così: 20 ml di vettore + 10 gocce di olio essenziale e di una specifica combinazione creata per voi.

Questo particolare massaggio si usa per alleviare lo stress, aiutare l’umore o anche in caso di dolori e problematiche dermatologiche, per alleviare lo stress, aiutare l’umore e la tonicità psicofisica, favorire la circolazione e per prendersi cura della nostra pelle.

Bagno in Vasca

L’ultimo metodo consigliato per l’utilizzo di oli essenziali è il bagno caldo aromatico. Si rivela infatti un ottimo modo per sfruttare al meglio le proprietà degli oli essenziali. Questi oli possono essere di svariato genere e possono avere un’azione rilassante, stimolante, antibatterica e lenitiva. Gli oli utilizzati nel bagno aromatico dovranno essere diluiti, questa volta potrete miscelarli o con un po’ di bagnoschiuma neutro o con dell’olio detergente. In genere sono necessarie 6/7 gocce di olio essenziale, in questo caso prevale l’esperienza.

Come scegliere il vostro Vaporizzatore Portatile

I vaporizzatori possono essere sia portatili che da tavolo. Difatti la scelta si può rivelare complessa.

Partiamo dal presupposto che ci sono due tipologie di prodotti che si rendono fondamentali nella vita quotidiana, Portatile e da Tavolo.

Il passo successivo è capire quali sono le nostre esigenze, visto che entrambe le scelte presentano dei pro e dei contro. Per iniziare andrebbe più che bene un vaporizzatore portatile con il prezzo non molto elevato. Così potrete acquisire esperienza utile per l’acquisto di un vaporizzatore di prezzo superiore.

Design e Portabilità

Il design e la portabilità sono delle caratteristiche molto importanti nella scelta dei vostri dispositivi portatili e non. Principalmente dove utilizzeremo il dispositivo che andremo a comprare? In casa? Fuori casa? In ogni caso il problema non si pone. Difatti un vaporizzatore portatile può essere utilizzato sia in casa che fuori. Quindi se non siete di troppe pretese potete acquistare un unico dispositivo portatile che utilizzerete comodamente in entrambe le situazioni. Con l’acquisto di un unico dispositivo ovviamente la sua usura sarà maggiore. Infatti noi non consigliamo la scelta più economica. In casa dovremmo avere un vaporizzatore da tavolo e ogni volta che usciamo il nostro “portatile” dovrà essere sempre con noi.

Haze Dual V3 - Vaporizzatore Portatile

 

Caratteristiche Batteria

I vaporizzatori portatili in genere hanno bisogno di batterie singole o doppie ricaricabili, mentre i vaporizzatori da tavolo si possono comodamente alimentare tramite la rete elettrica di casa tua. L’unico “prezzo” a cui andiamo incontro utilizzando i dispositivi da tavolo è la perdita di mobilità. Mentre un vaporizzatore portatile puoi portarlo sempre con te con un unico limite, la durata della batteria. Nel caso fosse possibile consigliamo di avere sempre con se una batteria di riserva. In genere la questione batteria non dovrebbe preoccuparci, per via delle molteplici soluzioni che sono nate con il tempo e l’esperienza nel settore, tra cui l’avere una batteria di ricambio o un caricabatterie da auto. In certi casi potrebbe essere una limitazione abbastanza pesante quella di non poter ricaricarlo quando sei fuori casa.

Arizer Air - Vaporizzatore Portatile

 

Differenze di prezzo tra portatili e da tavolo

In genere i vaporizzatori da tavolo sono quelli che hanno un prezzo più elevato , anche se possiamo trovare in commercio dispositivi come V Tower o l’Extreme Q che hanno un prezzo stranamente basso nonostante la loro qualità veramente eccellente. I motivi possono essere vari, tra cui la qualità dei materiali utilizzati per la sua creazione, l’affidabilità e le funzionalità aggiuntive. Mentre i vaporizzatori portatili, che non sempre hanno un prezzo accessibile, tendenzialmente hanno un prezzo molto più accessibile. Noi consigliamo se sei un neofita di acquistare un vaporizzatore portatile che ti permetta di non spendere troppo (come l’Arizer Air) e di acquisire la giusta esperienza per poter passare a qualcosa di più grande o di più costoso.

Mighty - Vaporizzatore Portatile

L’acquisto di un vaporizzatore è una scelta che dovrebbe essere pensata tenendo conto di molti aspetti, tra cui le proprie esigenze o i propri gusti. Se un vaporizzatore ha un prezzo troppo basso, deve sorgerti qualche dubbio. Ti consigliamo di raccogliere tutte le informazioni necessarie prima dell’acquisto. Online tra video e articoli potrai trovare tutte le informazioni necessarie.